venerdì 15 ottobre 2010

23 Mondoñedo - Vilalba

Km 35 Tempo: 8,30 ore compreso le soste
     Difficoltà: Media
22 agosto 2010
Questa mattina sveglia alle ore 5,30, che fatica! Ogni giorno siamo sempre più stanchi, ci svegliamo presto ma i movimenti sono sempre più lenti e ora che ci si mette in cammino passa sempre 1 ora.
Dall' albergue torniamo indietro per riprendere il cammino. La strada che percorriamo per circa 10 km fino a Lousada è su asfalto in salita,con saliscendi. Ognuno ha il suo passo, stamane siamo parecchi silenziosi, intorno solo pascoli e boschi, camminiamo in centro strada, ogni tanto si sente arrivare un trattore, per fortuna non è una strada trafficata. Ci fermiamo a fare una veloce colazione a bordo strada prima di arrivare a Lousuada, la giornata è nuvolosa sarà per questo che siamo tutti un po' musoni. Arrivati in paese il gruppo si divide, la nostra guida consiglia di prendere una strada sterrata che scende nel bosco e poi sale in maniera ripida, la guida di Marco consiglia di seguire la strada che poi porta lo stesso a Gontàn, qui inizia una animata discussione su cosa fare, e poi....il solito cartello del disvio per la costruzione dell'autostrada ci confonde ancora di più le idee. Io non sto ancora bene, nonostante le pastiglie ho sempre un po' di mal di schiena, decido di seguire la strada anche se ad occhio il tragitto sembra più lungo, la stessa cosa decidono Ale, Marco e Simone che non vuole rischiare di fare km in più per via della gamba, Silvia Alessandra e Michelle decidono di provare a salire per il bosco. Alle ore 11,30 arriviamo a Abadìn in un bar troviamo Silvia e company hanno già mangiato un panino e sono pronti a partire. (La strada che scende nel sotto valle e poi sale nel bosco è molto più corta è un po' dissestata ma percorribile.) Silvia decide di aspettarci, Alessandra vuole partire subito ma dice a Michelle che vuole stare da sola di fermarsi pure li con noi. Finito il “pranzo”si riparte, prendiamo una strada di campagna in parallela alla carretera 634, passiamo boschi, fattorie. Dopo circa 9 km incrociamo di nuovo la 634, passiamo sul lato opposto, continuiamo su un percorso con poco dislivello fino ad arrivare ad una strada ciottolata con un'area de descanso e un bellissimo ponte in pietra, ci fermiamo a riposare un po'. Riprendiamo il cammino, dobbiamo ancora percorrere parecchi km prima di arrivare all' albergue. Il tragitto continua su stradine di campagna, passiamo davanti a un cimitero neogotico fino ad arrivare in una bruttissima zona industriale. Più avanti sulla nostra destra vediamo una costruzione fatta a cubo, moderna molto brutta questo è l'albergue. Entriamo, manca l'ospitalera che ci assegna le camere, arriva per le ore 16. Più tardi vediamo arrivare Alessandra, chissà dov'era finita? Dopo esserci registrati aver fatto la doccia lavato la roba per cenare e fare provviste per domani andiamo in centro a Vilalba che dista 2 km, compriamo le provviste in un mini supermercato e poi aspettiamo davanti a una birra fresca le ore 19,30 per cenare con il menù del pellegrino. Dopo cena si ritorna all'albergue, Michelle trova una sorpresa il suo letto è occupato da un' altro pellegrino, l'ospitalera si è sbagliata e a dato lo stesso letto a due persone, per non attaccare grane srotola il suo materassino autogonfiabile e si mette a dormire nel corridoio che divide le due camerate. Oggi abbiamo fatto 35 km.














Nessun commento:

Posta un commento